sabato 26 aprile 2008

Noi con la democrazia, Lui coi fascisti.

http://www.repubblica.it/2008/04/sezioni/politica/25-aprile-celebrazioni/veltroni-sfregio/veltroni-sfregio.html

Inaudito e gravissimo comportamento di Berlusconi.
La seconda gaffe di una lunga serie, un personaggio che come si muove (e come apre bocca) crea imbarazzo, e in questo caso, offende la memoria di una Nazione intera.

11 commenti:

marco casatelli ha detto...

Non iniziate a pubblicare e pubblicare su Berlusconi per favore. La sinistra ha avuto 2 anni di tempo per fare(almeno provare) quello che gli avrebbe permesso di meritarsi il rispetto dei cittadini. Non ha fatto nulla di ciò,ma tutt'altro. Avete perso voi la guerra,non l'ha vinta lo psiconano;) La squadra dietro a Veltroni era la stessa dei caduti del goveno...la gente ha la memoria cortissima,il nano lo ha dimenticato,ma quelli di 2 mesi prima no. Eddai;;))))))) Concentratevi su altro,lasciatelo perdere o vi farà impazzire...ogni giorno ne avrà una!

il_gambi ha detto...

Scusa ma la tua lezione non mi ha convinto, mi sembra anche un pò off topic.
Tra l'altro la "squadra di Veltroni" è stata riconfermata perchè unica nel centrosinistra a portare avanti un disegno politico coerente, spesso apprezzato oltralpe dai più (una cosa che un pò di rispetto ce lo dovrebbe di ritorno no?)
Sono d'accordo sul fatto che non bisogna raccontare di B. in continuazione, ma qui si tratta di un dato di enorme portata, che non può e non deve passare inosservato come buona parte della stampa e dell'informazione vorrebbe.
A questo proposito mi spiace accorgermi che tra i giornali oggetto di Vaffa c'è stata anche "l'Unità", per una ragione che faccio fatica a capire. Non ce l'avete di più con cartacce come Libero, o Il Giornale? Perchè?
La casta dell'Informazione: il concetto è chiaro e condivisibile, ma ti posso amichevolmente suggerire di pesare le responsabilità e di "giustiziare" in maniera più selettiva?
Ci concentreremo su altro, comunque, accetto il suggerimento volentieri.
A presto

Franz ha detto...

Marco, vedrai che non dedicheremo le nostre energie a demonizzare mister B., gioco al quale purtroppo in troppi si sono dedicati trasformandolo agli occhi dei suoi simpatizzanti in una povera vittima fino a scusarlo anche dei numerosi commessi nel quinquennio in cui è stato premier (es. aumento della spesa pubblica di 2 punti, crescita del deficit e dell'indebitamento, condoni fiscali...).
Peraltro, la notizia della singolare coincidenza fra data e incontro merita di essere segnalata.
Sul governo degli ultimi due anni la tua critica non mi è sufficientemente chiara per poter discutere con te. Vorrei sapere con precisione cos'è "nulla di ciò" (ciò che si sarebbe dovuto fare) e "tutt'altro (ciò che si sarebbe fatto).
Da ultimo, vorrei ricordarti che "la sinistra" e "voi" sono oggi due cose diverse. Quando ti riferisci a noi per favore usa il nome che ci siamo scelti. Ci teniamo molto. Grazie.

Franz ha detto...

Marco, vedrai che non dedicheremo le nostre energie a demonizzare mister B., gioco al quale purtroppo in troppi si sono dedicati trasformandolo agli occhi dei suoi simpatizzanti in una povera vittima fino a scusarlo anche dei numerosi commessi nel quinquennio in cui è stato premier (es. aumento della spesa pubblica di 2 punti, crescita del deficit e dell'indebitamento, condoni fiscali...).
Peraltro, la notizia della singolare coincidenza fra data e incontro merita di essere segnalata.
Sul governo degli ultimi due anni la tua critica non mi è sufficientemente chiara per poter discutere con te. Vorrei sapere con precisione cos'è "nulla di ciò" (ciò che si sarebbe dovuto fare) e "tutt'altro (ciò che si sarebbe fatto).
Da ultimo, vorrei ricordarti che "la sinistra" e "voi" sono oggi due cose diverse. Quando ti riferisci a noi per favore usa il nome che ci siamo scelti. Ci teniamo molto. Grazie.

Anonimo ha detto...

Mi permetto di fare come al solito la voce fuori dal coro... la sinistra è la sinistra... oggi purtroppo si parla di sinistra per indicare solo quella chè è diventata extraparlamentare... ma c'è anche un pezzo di Sinistra nel Partito Democratico...e garantisco che non è così male che ci sia.... quanto al Signor B. le sue sparate fanno solo male a chi continua a sostenerlo... come si dice "sbagliare è umano, perseverare diabolico" e a me piace molto quando lancia sparate... incrociando le dita che i suoi errori veri, quelli che pesano sull'Italia non siano irrimediabili...
Elena

Franz ha detto...

Elena, non ho detto che il Partito Democratico non comprenda (tra gli altri) anche un pezzo di sinistra. E sono anche io convinto che questa sia una risorsa. Si vedano ad esempio le proposte di Veltroni su lavoro e ambiente che io giudico molto superiori a quelle del Pdl.
Resta il fatto che si chiama Partito Democratico.

Anonimo ha detto...

Caro Francesco,
non te la prendere... c'è un po' di amarezza per me... in fondo il PD ha il suo nome Partito Democratico e giustamente ne va fiero e vuole essere riconosciuto anche per questo... di Sinistra Arcobaleno pare non resti neppure il nome.... mah!
Ciao
ELena

il_gambi ha detto...

Forse il nome no, ma spero sia rimasta un'identità, un valore su cui costruire una nuova sfida, ovvero quella di parlare a chi, da deluso, non ha niente di meglio da scegliere che la LEGA.
Chiamarsi sinistra può essere importante, ma converrai con me che il fardello ideologico che tuttora qualcuno dei "big" si porta dietro (magari involontariamente ma...) è un pò repellente (nel senso LETTERALE del termine, senza accezione polemica) alle urne.
Pensare a snaturarsi lo escludo: potrebbe essere l'occasione (per voi come per noi) di "svecchiare" nomi e cognomi e portare alla luce le questioni chiave del mondo del lavoro, a cominciare dal precariato (il nome vero di "flessibilità all'italiana"), dai prezzi al consumo, dal degrado ambientale come conseguenza dell'urbanizzazione selvaggia...
Soprattutto a livello locale, il dialogo col PD deve continuare.

Anonimo ha detto...

E si conferma la mancanza di progettualità del PD, che ricade nell'anti berlusconismo. Da elettore della Lega non posso far altro che ringraziarvi ed invitarvi a continuare in questo modo! Grazie ragazzi. Noi ci crediamo: almeno 10 di governo PDL/Lega

Ghost ha detto...

Voi del PD mi fate tenerezza, siete ancora nella trappola paludosa che Berlusconi ha steso attorno a lui ed in cui vi siete impantanati.
In politica ci vogliono le idee, non un nemico.
In 2 anni, anche mia figlia di 12 anni sarebbe riuscita a scrivere la legge sul conflitto d'interessi, invece non avendola scritta abbiamo ancora Berlusconi al governo.
Ho votato quella Sinistra che ora è ritornata ad essere extraparlamentare grazie anche a Veltroni.
Forse la prossima volta voterò Berlusconi, se solo evadrà la metà delle sue promesse.
A voi auguro di non impazzire rincorrendo Silvio nella palude.

il_gambi ha detto...

A ghost intendo rispondere con la promessa che noi del PD di Carate affronteremo nel concreto i problemi del paese, al contrario di quanto ha fatto la giunta Pipino, vedere per credere.
Agli elettori Leghisti, rispondo che le il progetto e le proposte sono espellere i clandestini, e migliorare le leggi sull'immigrazione potevano fare senza approvare la Bossi Fini.
Il loro progetto politico è basato sull'instant thinking, qui e ora e come non importa.
Dal 12% siete già scesi al 3,8% una volta, quindi potete farlo ancora, vista la vostra inconcludenza.
Noi in 20 mesi abbiamo sistemato i conti dello Stato, quello in cui vivete anche voi. Approfittatene per fare leggi intelligenti, invece che guardare in casa degli altri.

Come vincere a Carate?